Migliorare la germinazione dei semi e la crescita delle piante utilizzando i campi elettromagnetici

La germinazione dei semi delle piante è tipicamente influenzata dalla temperatura ambiente, dall'umidità, dal pH del terreno, dalle condizioni di illuminazione e dalla qualità dei semi. Di solito, solo una certa percentuale di semi germina con successo e si sviluppa in piantine. È meno noto che specifici campi elettromagnetici oscillanti (CEM) influenzano anche il tasso di germinazione e la crescita delle piantine e la loro successiva crescita in piante completamente cresciute. Gli effetti dei campi elettromagnetici sulla germinazione dei semi, lo sviluppo delle piantine e la successiva crescita delle piante possono essere positivi o negativi, a seconda della natura dei campi elettromagnetici e del modo in cui vengono applicati.

Qualche anno fa abbiamo fatto una serie di semplici esperimenti per determinare come i campi elettromagnetici influenzano i processi biologici dei semi e delle piante. Siamo riusciti ad aumentare e diminuire la percentuale di semi che sono germinati con successo e si sono sviluppati in piantine. Abbiamo anche determinato che il tasso di crescita delle piantine può essere influenzato dai campi elettromagnetici così come il loro conseguente sviluppo e la loro crescita in piante completamente cresciute senza la perdita della loro salute e qualità. Naturalmente, ci sono alcuni limiti a questo approccio, perché le piante possono essere sovrastimolate, il che porta di conseguenza al loro "esaurimento". Tuttavia, se si osservano le procedure corrette, i risultati ottenuti possono essere sorprendentemente vantaggiosi. Infatti, abbiamo trovato non meno di sei diversi metodi per accelerare la crescita delle piante e aumentarne la qualità. Le spiegazioni dei meccanismi biologici con cui i campi elettromagnetici influenzano le piante vanno oltre l'ambito di questo articolo. Pensiamo che le fotografie dell'esperimento illustreranno al meglio il successo della nostra ricerca.

Risultati sperimentali

Esperimento di germinazione del seme

In questo particolare esperimento, abbiamo preparato lo stesso numero di semi di capsico dello stesso lotto di fornitori. Abbiamo usato lo stesso terreno in tutti i contenitori. Non sono stati utilizzati fertilizzanti, anche se sarebbe stato utile aggiungere grossolanamente zeolite micronizzata e attivata. I contenitori sono stati contrassegnati con le lettere A, B, C e D. I contenitori contrassegnati con la lettera C sono stati trattati con un metodo di germinazione e di miglioramento della crescita utilizzando "antenna" di forma geometrica appositamente progettata. Tali antenne di forma geometrica sono utilizzate per modellare i campi elettromagnetici ambientali in un modo che è vantaggioso per i sistemi biologici viventi. Contenitori contrassegnati con la lettera A sono stati trattati con particolari indotti attivamente deboli campi elettromagnetici oscillanti che sono stati applicati utilizzando le antenne a geometria speciale. Contenitori contrassegnati con le lettere B e D erano campioni di controllo. Tutti i contenitori sono stati collocati in un modello a tratteggio incrociato per ridurre al minimo gli effetti locali delle condizioni di illuminazione ambientale. Possiamo concludere che i metodi utilizzati sono in grado di migliorare il tasso di germinazione dei semi e il tasso di crescita delle piantine. Le versioni modificate degli stessi metodi hanno mostrato risultati simili con il tasso di crescita delle piante. Gli stessi effetti sono stati osservati con le piante di pomodoro e le piante decorative.

Esperimento di crescita delle piante

Eravamo curiosi di sapere l'influenza di vari campi elettromagnetici sul metabolismo delle piante coltivate. Poiché le piante coltivate si trovano di solito all'aperto, abbiamo pensato di modificare la tecnologia utilizzata nei nostri esperimenti al chiuso. Tuttavia, l'attrezzatura necessaria per l'esperimento all'aperto doveva essere più resistente alle influenze ambientali e con un basso consumo energetico. Infine, abbiamo utilizzato metodi completamente diversi da quelli utilizzati nei nostri esperimenti al chiuso. In questo particolare esperimento, abbiamo trattato il fico per accertare la fattibilità del nostro approccio.

In questo caso, l'albero di fico si trovava all'ombra profonda degli edifici circostanti durante la maggior parte della giornata, quindi riceveva una bassa quantità di luce solare. La posizione si trova nell'area geografica del clima continentale, con un alto contenuto di umidità e con temperature locali inferiori di 3- 5°C rispetto alla media delle temperature di quella regione. Le condizioni microclimatiche locali durante l'inverno sono dannose per gli alberi di fico con temperature che arrivano fino a -10°C.

Il piccolo fico che è stato piantato in tale ambiente mostrava un tasso di crescita scarso e produceva un raccolto di fichi all'anno. I frutti del fico non stavano maturando ed erano immangiabili. Durante un periodo di un anno, l'albero di fico è stato trattato con i nostri metodi a intermittenza ed ha mostrato un tasso di crescita maggiore, paragonabile a quello degli alberi di fico che crescono in condizioni favorevoli del clima mediterraneo. L'anno successivo abbiamo modificato le nostre tecniche e il fico è stato trattato in modo continuo con un sistema automatizzato. Durante quell'estate, l'albero di fico ha prodotto due colture completamente mature e commestibili. Un fatto interessante è che l'ultima coltura è stata prodotta tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre. Gli alberi circostanti si stavano già preparando per l'inverno; le loro foglie hanno perso gran parte della clorofilla e hanno iniziato a cadere a terra. Le foglie di fico trattate contenevano ancora la maggior parte della loro clorofilla e i frutti del fico erano maturi e commestibili. Durante l'inverno l'albero di fico non fu trattato in alcun modo per dargli un po' di tempo per riprendersi. In primavera di solito iniziava i suoi processi metabolici e manteneva il suo lento tasso di crescita. Durante l'anno successivo non lo abbiamo trattato in alcun modo e il suo raccolto non era ancora una volta completamente maturo e non era commestibile. Passò un altro anno e ricominciammo i nostri trattamenti, ai quali l'albero di fico rispose ancora una volta con un tasso di crescita più elevato, producendo due raccolti completamente maturi e commestibili. Concludiamo che è sicuramente possibile migliorare la crescita delle piante e la produzione di colture in ambiente esterno utilizzando una tecnologia appropriata.

Conclusione

Finora abbiamo sperimentato almeno sei diversi metodi di germinazione dei semi e di miglioramento della crescita delle piante. I risultati ottenuti ci portano alla conclusione che è possibile migliorare la germinazione dei semi e la crescita delle piante con mezzi tecnologici. Abbiamo anche concluso che è possibile combinare diverse tecnologie per applicare tali metodi sia nella crescita delle piante indoor che outdoor. Troviamo particolarmente interessante il fatto che, quando vengono utilizzate le tecniche corrette, le piante sono in grado di produrre colture di alta qualità in condizioni ambientali sfavorevoli. Nei nostri esperimenti non abbiamo utilizzato zeolite micronizzata e attivata che dovrebbe migliorare ulteriormente gli effetti osservati. Sulla base dei risultati dei nostri esperimenti, concludiamo che l'utilizzo di mezzi tecnologici per migliorare il metabolismo dei semi e delle piante ha un grande potenziale per aumentare la resa delle colture nella produzione alimentare commerciale. Un'altra applicazione interessante è l'uso dell'antenna a geometria appositamente progettata nel giardinaggio su piccola scala e nella crescita delle piante decorative.

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.