Royal Rife Beam Ray Ray Machine Replica

Rife Beam Ray Machine Replica

La replica della macchina Royal Rife Beam Ray è costruita seguendo rigorosamente le specifiche tecniche dello storico dispositivo realizzato dal Dr. Royal Raymond Rife e dal suo ingegnere Philip Hoyland. L'output risultante è identico a quello prodotto dalla macchina originale Rife Beam Ray. A differenza della maggior parte dei dispositivi contemporanei utilizza il metodo della banda laterale per generare un insieme di armoniche in grado di raggiungere il MOR (Mortal Oscillatory Rate) mirato e le sue frequenze armoniche con il minimo filtraggio del segnale in uscita.

Royal Rife Beam Ray Machine

Gli storici dispositivi Rife Beam Ray sono stati progettati con la tecnologia e i componenti elettronici prontamente disponibili negli anni '30 e '40. In un ambiente moderno, ciò significa un costo di produzione e manutenzione più elevato e una minore versatilità per l'utente. Abbiamo affrontato questi problemi aggiornando e aggiungendo diverse cose:

  • Il dispositivo ora non contiene alcun generatore di segnale di modulazione interno. Al contrario, è previsto un ingresso del preamplificatore interno del segnale di modulazione da utilizzare con il generatore di segnale esterno. In questo modo l'utente ha una scelta molto più ampia di sorgenti di segnale da utilizzare, che vanno dall'uscita della scheda audio del computer ai generatori di funzioni avanzate. In effetti, qualsiasi sorgente di segnale in grado di fornire un'onda sinusoidale con almeno 5V in uscita e una gamma di frequenza fino a 20 (30) kHz.
  • L'alimentazione del riscaldatore a triodo della valvola termoionica è una fonte di tensione DC stabilizzata. Essa fornisce un esatto potenziale elettrico (tensione) anche negli eventi in cui il potenziale elettrico della rete elettrica varia. In questo modo, la longevità del filamento del riscaldamento a triodo viene preservata se si verificano le condizioni sfavorevoli.
  • L'alimentazione anodica impiega ora un circuito di avviamento morbido per ridurre le sollecitazioni sul triodo della valvola termoionica e quindi aumentarne la longevità. Il microcontrollore interno controlla la sequenza di avvio/arresto per semplificare l'uso del dispositivo.
  • Il triodo a tubo sottovuoto è raffreddato attivamente ad aria per ridurre lo stress termico durante il funzionamento ad alta potenza.
  • La frequenza delle onde portanti è ora regolabile, mentre i dispositivi storici avevano una frequenza d'onda portante fissa. La frequenza portante fissa è stata utilizzata per nascondere i veri MOR fornendo agli utenti l'elenco preimpostato delle frequenze di gamma audio necessarie per produrre armoniche LSB, una delle quali sarebbe l'esatto MOR. Per una maggiore versatilità, la frequenza d'onda portante è regolabile e copre una delle gamme storiche di 3,3 MHz. Tuttavia, fornisce anche la possibilità di impostare la frequenza dell'onda portante su un valore più basso, solitamente fino a 2,6 MHz. In questo modo, l'utente ha la possibilità di tarare le MOR (Mortal Oscillatory Rate) utilizzando un numero minore di armoniche LSB (Low Side Band), cioè utilizzando un numero minore di "passi". Ciò significa che l'armonica al MOR tarato deve contenere più energia, il che molto probabilmente si traduce in una migliore efficacia del dispositivo. Spetta all'utente misurare l'esatta frequenza dell'onda portante, che può essere impostata con il frequenzimetro esterno, l'oscilloscopio ecc.
  • La potenza di uscita può essere aumentata o diminuita. Ciò avviene rimuovendo il coperchio superiore dell'involucro e ruotando l'albero del reostato di regolazione osservando il valore della corrente anodica su uno strumento del pannello frontale e la corrente di dispersione della rete (qualsiasi misuratore di milliampere che può essere collegato alla presa sul lato posteriore).
  • L'antenna al plasma che usiamo comunemente è la versione più grande del tubo Phanotron. Viene fornita con il supporto in plexiglass con fori per il montaggio su alcuni supporti mobili. I tappi in polimero all'estremità del tubo ne facilitano la sostituzione e forniscono anche un altissimo livello di sicurezza contro il contatto accidentale.
  • La garanzia su tutte le parti è di 36 mesi, ad eccezione delle parti sacrificabili, cioè il tubo Phanotron - antenna al plasma e il triodo della valvola termoionica.

Stai pensando di acquistare una replica di Rife Beam Ray?

Richiedi maggiori informazioni e prezzi utilizzando il modulo sottostante.