La nostra ricerca sull'elettroterapia precoce

Nel periodo 2000 - 2002, ho sperimentato con pochi semplici oscillatori HF / eccitatori d'antenna al plasma per dispositivi di tipo Rife. Fu un periodo in cui il Dr James Bare iniziò a fare modifiche più severe ai suoi sistemi basati su CB. Durante quel periodo sono emersi nuovi documenti storici, e durante le nostre conversazioni, Aubrey ha condiviso abbastanza informazioni da suscitare la mia curiosità riguardo al tipo di dispositivo Beam Ray.

È stato a quel punto che mi sono reso conto che era necessario un tipo di dispositivo sperimentale più versatile per soddisfare le esigenze sperimentali. A quel tempo avevo molta meno esperienza nella progettazione elettronica, e tale compito mi sembrava un po' scoraggiante. Aubrey mi ha incoraggiato a procedere, e anche James ha detto qualche parola di incoraggiamento, ed è stato sufficiente per farmi iniziare.

Decisi di progettare un dispositivo che fosse in grado di produrre due segnali completamente indipendenti con forme d'onda diverse, che potessero poi essere mischiati, modulati in ampiezza e in frequenza, gated con un'ulteriore disposizione per il modulatore ausiliario, modulante e gating del segnale.

Schema schematico a blocchi Rife
Schema schematico a blocchi Rife
Scheda madre Rife
Scheda madre Rife

A quei tempi, i circuiti integrati DSP erano ancora un po' esotici e costosi. Soprattutto alla luce del fatto che l'ordinazione di parti elettroniche dall'estero alla fine degli anni '90 e all'inizio del 2000 prevedeva quasi regolarmente lunghe discussioni con i doganieri. Alla fine, ho deciso di progettare tutto con una tecnologia discreta. Alcuni dei componenti elettronici sono stati acquistati nei negozi locali che a quel punto importavano per lo più contraffazioni prodotte in Cina. Aubrey mi mandò gentilmente alcune cose che non riuscii ad ottenere da nessuna parte e il progetto fu un successo.

Il progetto schematico era piuttosto semplice, e praticamente nulla è stato modificato durante la fase di test. Tutte le funzioni dovevano essere controllate utilizzando numerosi DIP switch secondo la tabella numerica che ho dovuto concepire.

Tuttavia, la produzione e il collaudo di prototipi fisici era afflitto da numerosi problemi, per lo più non legati alla progettazione in sé. Quando si prova un progetto completamente nuovo, si devono utilizzare componenti elettronici il più possibile affidabili per evitare possibili problemi introdotti dai componenti stessi. Anche se i simulatori SPICE erano già maturi in quel periodo, stavo ancora affrontando la loro complessità, ed è stato solo più veloce produrre il prototipo fisico.

Beh, in questo caso, solo dopo che ho realizzato il PCB e saldato tutti i componenti, il composito di bassa qualità ha iniziato a deformarsi e ad allacciarsi, e alcune delle piste hanno dovuto essere colmate con strisce di filo. Per rendere le cose più "scintillanti", un lotto di regolatori 7805 contraffatti aveva le sue uscite fisse che variavano da 7 a 10 V. Ero un po' ingenuo a quei tempi, e quindi mi basavo sul presupposto che tutti i componenti fossero all'altezza delle specifiche ufficiali. Convinto da tale supposizione, non controllavo le tensioni prima di alimentare l'intero dispositivo. Non tutti i circuiti integrati digitali erano contenti della sovratensione, e per un attimo si è vista una piccola nuvola di fumo magico galleggiare sulla PCB. Bisogna sempre utilizzare esclusivamente fornitori affidabili e testare ogni singolo componente prima di saldare e assemblare. È stata una lezione preziosa ma duramente imparata.

Dopo aver affrontato i problemi iniziali, ero ansioso di testare il dispositivo e vedere che tipo di segnale viene prodotto. Le misurazioni iniziali che ho effettuato hanno mostrato che l'uscita del dispositivo si è comportata esattamente come previsto. Almeno questo è stato il caso quando il dispositivo non stava facendo cose strane in tutto lo spettro delle frequenze. Ben presto divenne chiaro che il prototipo stava manifestando il problema solo a intermittenza e in modo apparentemente casuale. Ci sono voluti diversi giorni per individuare il problema per corrodere i contatti interni di alcuni interruttori DIP. Ancora una volta mi è stato ricordato di non utilizzare fornitori inaffidabili per qualsiasi progetto, per non parlare del prototipo dello schema non testato.

Alla fine, il dispositivo si è rivelato abbastanza versatile e affidabile. L'ho collegato ad un amplificatore HF e ad un'antenna al plasma, e sono stato in qualche modo soddisfatto della sua funzionalità stavo lavorando con un budget esiguo, e con diversi progetti in prova spesso non mi sono preoccupato di montarlo in un contenitore.

È stato anche durante questo periodo che ho lavorato con un soffiatore di vetro tecnico in pensione per produrre un'antenna al plasma secondo le specifiche di cui ho discusso con Aubrey. I nostri tentativi sono stati lontani, e sono stati commessi pochi e numerosi errori. Si è rivelato piuttosto complicato sperimentare con diversi tipi di guarnizioni da vetro a metallo. Alcuni dei primi tentativi sono stati così sbagliati che non sapevo più cosa provare. Sono riuscito ad acquisire alcuni dei libri storici sull'argomento e alla fine sono riuscito a produrre delle affidabili guarnizioni vetro-metallo.

Ho imparato a rispettare il valore della letteratura specialistica e storica, e ho continuato a raccoglierla in funzione delle esigenze di particolari progetti dettati e delle opportunità che si presentavano. Nel corso degli anni è cresciuta fino a diventare un vasto archivio fisico e digitale di pubblicazioni e libri scientifici, ingegneristici e tecnici generali, a volte piuttosto rari.

Uno degli obiettivi di questo tentativo era quello di cercare di determinare gli effetti bioattivi di diversi gas sotto diverse pressioni. Si è fatto in modo che quei tubi di vetro borosilicato venissero evacuati ad altissimo vuoto mediante l'impiego di una pompa turbo-molecolare presso l'Istituto di Fisica di Zagabria. Quello di cui non abbiamo tenuto conto è stato un volume relativamente grande del tubo di vetro che abbiamo prodotto, e ci sono volute quasi 72 ore per ottenere un vuoto abbastanza alto. Il tubo è stato poi riempito con gas nobili purificati e la guarnizione vetro-metallo si è rivelata del tutto affidabile.

Durante la fine del 2003 e l'inizio del 2004, sono stati effettuati diversi esperimenti con il dispositivo sperimentale Rife-derivative e l'antenna al plasma. I risultati, anche se non ancora statisticamente significativi, hanno mostrato un buon potenziale per ulteriori linee di ricerca e sviluppo.

4 commenti su “Our Early Electrotherapy Research”

  1. Salve. Mi chiamo Rindiatmoko Supardi da Giacarta, Indonesia. Gestisco da qualche anno una piccola clinica che utilizza elettromedicina ed erboristeria. Il mio MWO (Made in Australia e non del tipo originale) è appena rotto. Sto cercando di comprarne uno nuovo. Vendete macchine per MWO, quanto costa, accettate pagamenti con carta di credito? Grazie per l'attenzione.

  2. Salve e grazie per il vostro interesse. Facciamo su ordinazione repliche funzionali su misura dell'originale Multiple Wave Oscillator modello BV2 di Lakhovsky. In offerta abbiamo due modelli. Il modello standard e quello per impieghi gravosi. Per saperne di più -> Le repliche di Lakhovsky MWO.

  3. Guten Tag,
    erbitte weiteres Informationsmaterial und ihre Preise fuer die Geraete.
    Vielen Dank im Voraus.
    Freundliche Gruesse
    Ulrich Arends
    Ich wohne in Deutschland,koennte das Geraet aber auch abholen.

Lascia un commento

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.